Logo Associazione Giustizia Arbitrale Associazione Giustizia Arbitrale  
Wednesday, 25 May, 2016
Logo Associazione Giustizia Arbitrale
HOME


Cos'e' l’associazione giustizia arbitrale
L'Associazione Giustizia Arbitrale è una associazione, senza scopo di lucro, costituita il 19 Luglio 2001 su iniziativa di circa 200 professionisti, i quali, prendendo atto della persistente cronica lentezza della giustizia civile, hanno inteso offrire ai cittadini e alle aziende l’arbitrato quale efficace forma alternativa di risoluzione delle controversie civili e commerciali caratterizzata da tempi rapidi e da costi ridotti ed accessibili a tutti.

A cosa serve l'arbitrato
Il cittadino che intraprende una causa civile ne conosce la data di inizio ma non quella della fine. Una causa civile dura mediamente in primo grado circa tre anni; questi tempi possono raggiungere i cinque o addirittura i dieci anni in caso di appello e ricorso in Cassazione. Il nostro arbitrato (gestito dalla Associazione Giustizia Arbitrale) serve a ridurre notevolmente i tempi; infatti una controversia civile gestita da un arbitro potrà essere definita in un tempo che varierà da un minimo di 3 mesi ad un massimo di 8/10 mesi nei casi più complessi.

Quanto costa
L'arbitrato dell'Associazione Giustizia Arbitrale, sia quello “classico” con tre arbitri, che, ancor di più, quello con arbitro unico, consente una limitazione rilevante del costo della procedura. Le tariffe dell'arbitro sono limitate da tariffe massime predeterminate e le parti conoscono in anticipo il costo della procedura. Inoltre occorre considerare che la brevità del giudizio permette sicuri risparmi di tempo, di energia e di danaro.

Che valore ha la decisione dell'arbitro
La decisione dell'arbitro., nel casi di arbitrato “rituale”, viene resa esecutiva da parte del Tribunale ed ha quindi valore a tutti gli effetti di legge.

Quali cause
Questa forma processuale risolverà tutte le controversie civili che per legge sono devolvibili al giudice privato e ciò indipendentemente dal loro contenuto economico. In pratica tutte le controversie ad esclusione, ad esempio di separazione o divorzi, procedure fallimentari e vertenze di lavoro.

Quando scegliere l'arbitrato
La scelta in favore del nostro arbitrato può essere fatta al momento in cui le parti concludono un contratto oppure anche quando insorge la controversia.

Chi e’ il giudice
Il Giudice è un professionista iscritto ad un Albo riconosciuto per legge, aderente all'Associazione, che viene scelto di volta in volta di comune accordo tra le parti.

Chi e' il garante
Qualora le parti non riescano ad accordarsi sulla nomina dell'arbitro, soccorrerà il Garante dell'Associazione prescelto nella persona di un ex alto magistrato di Cassazione.
L'arbitrato on line
Il regolamento dell'Associazione Giustizia Arbitrale consente la formazione la comunicazione o notificazione degli atti del procedimento arbitrale mediante documenti informatici sottoscritti con firma digitale. L'Associazione Giustizia Arbitrale nasce con una segreteria “virtuale”, grazie ad una convenzione tra la Cassa Forense e InfoCamere ( "progetto CyberAvvocato).

Un arbitro privato, garanzia di imparzialita' per il cittadino
Il Giudice Arbitro viene designato dalle parti tramite i propri professionisti; se queste hanno fatto ricadere di comune accordo la scelta su un certo nominativo, cio è la riprova che l'arbitro designato gode di stima e considerazione e che nessuno nutre preoccupazioni di sorta circa la correttezza ed imparzialità che caratterizzerà il suo operato. In mancanza di accordo tra le parti, sarà il Garante a dover designare l'arbitro, egli sceglierà nella rosa dei professionisti che hanno aderito all'Associazione Giustizia Arbitrale, chi per capacità e specializzazione sarà il giudice arbitro più adatto a dirimere la controversia.

Rispetto della privacy
La procedura arbitrale garantisce la privacy: L'identità delle parti e l'oggetto del contendere possono rimanere riservati, non essendo consentito alcun accesso al pubblico ed ai media.

La sezione di firenze della corte arbitrale europea per la risoluzione di controversie internazionali
Su iniziativa dell'Associazione Giustizia Arbitrale è stata costituita la Sezione di Firenze per la Toscana della Corte Arbitrale Europea di Strasburgo: la Corte Arbitrale Europea è una istituzione di carattere privato, con sede a Strasburgo, e con sezioni nazionali e locali poste in tutta Europa. L'arbitrato secondo il regolamento della Corte Arbitrale Europea viene proposto per la risoluzione di controversie civili e commerciali a carattere internazionale, e presenta anche questo le caratteristiche della rapidità, dei costi contenuti e dell'arbitro unico. Il particolare vantaggio dell'arbitrato in controversie internazionali è rappresentato dal fatto che, diversamente dalle sentenze dei giudice ordinario, le decisioni arbitrali sono riconosciute e rese esecutive non solo in tutti gli altri stati dell'Unione Europea ma anche in oltre 100 paesi in tutte le parti del mondo. compresi i maggiori partner commerciali extra UE dell'Italia (Stati Uniti d'America, Cina Giappone Russia etc.), in forza delle previsioni di un apposito accordo internazionale ( la Convenzione di New York del 1958).

Sede dell'arbitrato: Firenze”